Recensioni

recensione a Valeriano Dalzini: Vibrazioni cromatiche

copertina Valeriano

Anna Maria Folchini Stabile – Annamaria Stroppiana Dalzini

Valeriano Dalzini: Vibrazioni cromatiche

(TraccePerLaMeta Edizioni 2013)

Nell’ambito della critica letteraria, raramente avviene che il critico si possa concedere una lacrima di commozione e riconoscenza, perché la lettura professionale di un testo impone l’esercizio della lucidità e la messa tra parentesi delle emozioni personali.

Quando però ci si trova di fronte al racconto di una vita così densa di sofferenze e nel contempo così vibrante di gioia e di gratitudine per l’esistenza stessa, pur con tutte le sue storture e a volte i suoi orrori, commuoversi e lasciarsi trascinare dalla forza interiore e dalla bellezza di un’anima diventa un dovere. Continua a leggere

Standard